Come compilare la fattura commerciale

Uno dei documenti più importanti delle spedizioni internazionali è la fattura commerciale, poiché riporta una serie di informazioni essenziali per l'espletamento delle formalità doganali. Ecco perché è importante compilarla accuratamente includendo tutti i dati corretti.

Cos'è la fattura commerciale?

La fattura commerciale è un documento essenziale per le spedizioni internazionali. Fornisce tutte le informazioni necessarie alle autorità doganali, aiutandole a stabilire se i beni possono essere importati o esportati dal Paese o territorio in questione e se sono necessari ulteriori controlli. Consente inoltre di stabilire l'ammontare dei diritti doganali.

Ogni spedizione deve essere provvista di una propria fattura commerciale.

Quali informazioni vanno fornite?

La fattura deve essere preferibilmente stampata su carta intestata dell'impresa. Le informazioni devono essere riportate in inglese e includere i dati dell'azienda, come i recapiti, i contatti e il codice fiscale. Le stesse informazioni devono essere riportate anche per il destinatario.

Motivo dell'esportazione

Specificate il motivo per cui state spedendo le merci: sono di natura commerciale o sono un omaggio?

Data e numero della spedizione

Il numero della spedizione è il codice che il corriere assegna alla vostra spedizione, talvolta definito anche "numero della lettera di trasporto aereo". Per finalità amministrative potete riportare anche il numero della fattura e il numero dell'ordine, benché non siano obbligatori per le autorità doganali.

Incoterms®

Gli Incoterms stabiliscono qual è il soggetto responsabile della spedizione durante il trasporto. Per maggiori informazioni, consultate la nostra pagina  Incoterms® dedicata. 

Descrizione della merce

Descrivete dettagliatamente le merci. Ad esempio, non limitatevi a utilizzare la dicitura "abbigliamento", ma scrivete "magliette da uomo in cotone al 80% e in poliestere al 20%". E, per descrivere le merci, non basatevi sui codici aziendali. Se l'imballaggio contiene articoli di una marca ben precisa, riportate il nome della marca e il numero del modello. Scoprite come preparare una descrizione chiara delle merci con il nostro video e la nostra guida. 

Quantità delle merci

Se dovete spedire vari prodotti, indicate la quantità di ciascuno utilizzando l'unità di misura più indicata. Ad esempio, i ricambi e gli oggetti si indicano spesso a pezzo, le scarpe per paia, i liquidi per volume, le merci secche a peso.

Codice HS

Il codice HS, o codice del sistema armonizzato, indica alle autorità doganali il tipo di merci contenute nella spedizione. La fattura commerciale consente inoltre il calcolo dei dazi e delle imposte applicabili. Per saperne di più, visitate la nostra pagina dedicata ai codici HS.

Valore dichiarato

Indicate il vero valore della spedizione. Corrisponde al prezzo di mercato dei beni, con indicazione della valuta. Se il valore indicato risulta irragionevole, le autorità doganali potrebbero chiedere a voi o al destinatario prova del valore indicato in fattura. Scoprite di più su come dichiarare il valore delle merci con il nostro video e la nostra guida sull'argomento.  

Spese di assicurazione

Sulla fattura commerciale dovrete probabilmente riportare i costi di trasporto e assicurazione come voci separate. In caso contrario, le autorità doganali li calcoleranno autonomamente e potreste finire per pagare un importo più alto del necessario.

Paese d'origine

Si tratta del luogo in cui sono stati fabbricati in origine i prodotti, e può differire dal Paese da cui vengono spediti.

Peso

L'indicazione del peso, netto e lordo, è obbligatoria. Il peso lordo è la somma del peso netto più il peso dell'imballaggio.

Per finire, non dimenticate di firmare la documentazione.

Questo sito è stato ideato per fornire informazioni di carattere generale sulle spedizioni. In caso di dubbi sui requisiti applicabili alla vostra spedizione, rivolgetevi al vostro corriere. Prima di effettuare le vostre spedizioni, verificate le norme e i regolamenti dei Paesi di origine e destinazione. Queste informazioni sono generalmente riportate sui siti internet governativi.


Argomenti correlati