Come spedire in Australia

L'Australia applica controlli di frontiera molto stringenti. Se la destinazione delle vostre spedizioni è proprio il territorio australiano, tenete conto di regolamenti e restrizioni considerevoli rispetto ad altre destinazioni. Scopriteli tutti, assieme alla documentazione occorrente.

Cosa occorre sapere prima di spedire in Australia?

Per spedire in Australia valgono gli stessi requisiti di base degli altri Paesi, come fornire una descrizione della merce chiara e fatture commerciali precise.

Tuttavia, è bene tenere a mente che, essendo un'isola, l'Australia applica controlli di confine particolarmente stringenti per tutelarsi contro eventuali malattie e proteggere i suoi esemplari vegetali, animali e minerali. Per questi motivi, alcune merci devono essere accompagnate da un permesso di importazione.

Come si fa a sapere se occorre un permesso di importazione?

Innanzitutto, consultate il sito web delle BICON , ovvero le condizioni in materia di biosicurezza delle importazioni del governo australiano.

In caso di dubbi riguardo al prodotto di interesse, che si tratti di erbe essiccate, bambù o altri articoli alimentari, il sito delle BICON chiarirà se il mittente o il destinatario devono procurarsi di un permesso di importazione.

Di quali leggi occorre tenere conto?

L'Australia si è dotata  di leggi severe sul legname per fermarne il ladrocinio, il riciclaggio e il commercio illegale. Se dovete spedire legno, pasta di legno o prodotti a base di carta in Australia, dovrete quindi conoscere che tipo di legno è contenuto nel prodotto e da dove proviene.

Per trovare maggiori informazioni, rimandiamo al sito web del  Department of Agriculture and Water Resources del governo australiano.

Quali altri prodotti sono soggetti a regolamenti severi?

I medicinali, i dispositivi medici e i prodotti biologici o terapeutici

Consultate il sito della Therapeutic Goods Administration per indicazioni sulla spedizione di questo tipo di prodotti.

Gli articoli contenenti amianto

L'Australia è uno dei pochi Paesi che vieta totalmente tutti e sei i tipi di amianto. Questo significa che il fornitore dei beni è tenuto per legge a dichiarare sulla fattura commerciale che i suoi prodotti non contengono amianto. Pertanto, tenete presente che le dogane australiane respingeranno articoli come viti, pastelli o piastrelle contenenti amianto.

L'Australian Border Force potrebbe trattenere la spedizione in attesa di ricevere un certificato della prova di laboratorio. Per evitare ritardi, quindi, verificate con il destinatario se occorrono un certificato speciale o una dichiarazione in fattura.

Quali documenti devo fornire?

L'Australian Customs and Border Protection Service, o ACPBS, esige la totale completezza e precisione delle fatture commerciali e dei documenti di accompagnamento. Assicuratevi di indicare sempre con chiarezza il motivo dell'esportazione in fattura.

Sono previsti altri requisiti?

A voi o al destinatario potrebbe essere chiesto di fornire un giustificativo del prezzo pagato. Può trattarsi di una copia di un bonifico bancario o di un pagamento tramite carta di credito, a conferma del fatto che le informazioni fornite non sono false o fuorvianti.


Argomenti correlati